Follow by Email

domenica 3 aprile 2011

La musica...

La musica mi salva…e tu lo sai…
Sai sempre tutto…la musica ha sempre fatto di  me…
mi calma e mi scioglie…mi placa, mi spoglia, mi veste con un semplice lenzuolo che il vento gonfia e trasforma con la fantasia della folle e saggia essenza della natura…
Il silenzio si rompe come un vetro
decadente esempio della fragilità umana…
Sgretola  muscoli e ossa …
Scioglie il sangue in otri di acqua e vino…
Brucia i quadri del passato….

Strappa la pellicola dei giorni andati…
La musica…
basta un tuo segno e lei penetra nell’anima come profumo…
Oppio dei deboli…
Non è che questo…
Scirocco che si leva nelle menti labili degli inetti!
Davanti alla tastiera di questa moderna macchina da scrivere mi agito e digito….
Parole e silenzi…taciti consensi e ribelli negazioni…..
Si alternano…
io le sento…e tu ???
Io…io mi perdo ancora…come sempre…oscillo, saltello sulla scacchiera
tra il bianco e il nero…
senza bilance, né misure…come il pendolo di un orologio a cucù…come un’ altalena in un parco….
Il tempo e lo spazio si saziano di me…
Annusano la mia carne come lupi affamati
 e divorano…digrignano e fuggono… e Io?
Non so… ti cerco… in queste note perdute nel vento… ti cerco….

Nessun commento:

Posta un commento