Follow by Email

sabato 9 aprile 2011

MAGRITTE POETA DEI SOGNI


  "Le joueur secret 1927"                                                               

Nel ristretto territorio della sopravvivenza d’immagini, il sentimento estetico del sapere, filtra la mente e ne riversa l’evanescenza nel pensiero visibile, l’unico possibile, l’unico concepibile, l’unico presente in mostra, per un viaggio a ritroso nella profondità oscura di un io, soggetto e oggetto nel puzzle dell’inconscio. 

Nessun commento:

Posta un commento