Follow by Email

mercoledì 8 giugno 2011

"C'era un paese che invidiavano tutti"



L’associazione culturale Liberincipit, Presidio del Libro di Barletta presenta:
“C’era un paese che invidiavano tutti” di Davide Grittani, ed. Transeuropa.
 Il diario di viaggio della prima mostra itinerante della letteratura italiana tradotta all'estero, denominata Written in Italy.

venerdì 10 giugno · ore 19.30
Casa liberincipit via Samuelli 10 - Barletta
A introdurre e condurre l'incontro con l'autore Davide Grittani sarà Franco Ruta.
"C'era un Paese che invidiavano tutti"  racconta come un taccuino sentimentale quanto successo lungo il tragitto della mostra: 72mila km, 9 tappe e almeno 1800 testi della letteratura italiana tradotti all'estero proposti ai 7000 visitatori complessivamente ospitati.

Il libro è stato presentato in anteprima nazionale alla 24esima edizione del Salone internazionale del libro di Torino dalla scrittrice Dacia Maraini, che ha anche firmato una toccante testimonianza contenuta nella pubblicazione.

Davide Grittani (Foggia 1970) lavora a «La Gazzetta del Mezzogiorno». Ha pubblicato Rondò (Transeuropa 1998, prefazione di Giampaolo Rugarli), Verso Sud (Grenzi 2000, prefazione Corrado Augias) e Colpa di nessuno (Utopia 2004, con uno scritto di Giorgio Bocca). Dal 2008 cura Written in Italy, progetto per cui ha ricevuto il Premio giornalistico nazionale Maria Grazia Cutuli 2010.

Nessun commento:

Posta un commento