Follow by Email

mercoledì 8 giugno 2011

Tecniche di stampa fotografica

LA CIANOTIPIA
La cianotipia è una tecnica di stampa fotografica ideata da
John Herschel, astronomo, chimico e matematico, attorno al 1842, tre anni dopo l'invenzione della fotografia in argento. Essa si basa sulla preparazione di una soluzione acquosa di ferrocianuro di potassio e ferroammonio citrato verde. L'emulsione così preparata si stende su un foglio e si espone col negativo a contatto alla componente UV dello spettro luminoso. Dopo il successivo lavaggio in acqua la stampa dalle splendide tonalità blu è pronta per l'ultima fase, ossia l'asciugatura. Sebbene il procedimento in sé sia abbastanza semplice, metterlo a punto non è così immediato. Ad iniziare dalla scelta del negativo che deve offrire una buona gamma dinamica e contrasto deciso. Particolare attenzione va posta anche nella scelta della carta, che deve essere possibilmente artigianale, alla durezza dell'acqua e alla sua temperatura durante il lavaggio.


Fotografia: Fabio Pasquarella
http://www.fabiopasquarella.it/
Fotografia: Fabio Pasquarella



FOTOGRAFIA DIGITALE 

Fotografia: Fabio Pasquarella

Nessun commento:

Posta un commento