Follow by Email

lunedì 22 agosto 2011

Ingrid che salvò il mondo (Una nuova vita si è affacciata al mondo - di Barbara De Palma)


Sarai Regina di cuori
addormentati e muti,
incoscienti e pigri,
che l’innocenza l’hanno persa ai dadi.
Cuori in attesa
di lodi dal cielo
che avranno i tuoi occhi,
le tue minuscole mani
e i tuoi respiri di vita.
Noi,
che la vita ubriaca
ci beve il sangue dalle vene,
che dalle vele spiegate
ci riporta in secca,
come stanziali predatori
troppo vestiti e soli.
Verrai a portare frutti succosi
in terre arse,
pace alla violenza
e sogni nuovi di mandorle e viole
alla realtà maleodorante ed assassina.
Ignara del contagio dell’età,
sorriderai ad ogni battito di luna
e con i trasferibili d’argento
attaccherai ai nostri cuori
quella voglia di vita
volata via con gli anni.

Verrai,
Ingrid delle maree…
dalla stanchezza del liquido seno di madre
alla terra fiorita delle mandragole in festa.
Verrai…
e senza parole inutili e gesti scoloriti
salverai il mondo col tocco degli angeli.
( B. De Palma)

3 commenti:

  1. ... alla mia dolcissima nipotina, con infinito amore....
    Barbara

    RispondiElimina
  2. Decisamente stupenda!!!!
    un abbraccio

    Lilly

    RispondiElimina
  3. Ti ringrazio di cuore, Lilly...
    Un abbraccio a te!
    Barbara

    RispondiElimina